5
1
2
3
4
6
7

La Gazzetta

Per restare sempre aggiornati
sulle nostre novità!

CGD_rocce_quadrato-gazzetta_1
CGD_rocce_quadrato-gazzetta_2

La Gazzetta è (per ora) un luogo virtuale di notizie reali su ciò che accade ogni giorno nel Cantiere, sulle ultime novità dei nostri partner e sui progetti di design che riflettono le nostre passioni e i nostri interessi. Se vuoi partecipare ai nostri eventi non perderti nessun post e seguici sui nostri social.

-
Eventi

I Coinquilini

Giotto by Zanotta
cantiere-galli-design-i-coinquilini-jean-prouve-vitra-carlos-1

Vi presentiamo la nuova rubrica “I Coinquilini” dedicata al mondo dell’arredo.
Cantiere Galli Design amplia il servizio offerto ai progettisti attraverso la consulenza e la vendita dell’arredo. E’ una scelta che nasce dalla volontà, ormai consolidata, di curare il progetto a trecentosessanta gradi, di supportare il progettista nella scelta accurata e nella selezione dell’arredamento, parte integrante ed estremamente significativa del più ampio progetto di architettura.

Oggi vi parliamo della sedia “ Giotto” di Zanotta.

Un classico dell’arredo progettato da Jonathan De Pas, Donato D’Urbino, Paolo Lomazzi, trio di architetti italiani, i DDL, che operarono a Milano negli anni ’60 nell’ambito della progettazione architettonica , nel settore degli allestimenti e del disegno industriale.

Giotto prende spunto dagli sgabelli di uso comune negli studi di architettura ed è un progetto che bene rappresenta l’attività e il pensiero del trio milanese in quegli anni, impegnati a progettare arredi poco costosi, accessibili a tutti e richiedenti scarsa manutenzione. Giotto è un arredo essenziale, facile da realizzare e da utilizzare, è un oggetto democratico, poliedrico e versatile!

La struttura di Giotto è costituita da tre tavole in legno di faggio con taglio obliquo che poggiano direttamente a terra, senza altri elementi interposti. Le gambe sono raccordate tra di loro con una crociera metallica verniciata rossa. Fra di esse alloggia un sostegno filettato che regge la seduta circolare e che consente al sedile di ruotare e di regolarne l’altezza verso l’alto e verso il basso. Il diametro del sedile è di 45 cm, l’altezza varia invece tra i 45 e i 55 cm. Esiste anche una versione di Giotto con crociera in legno e con finitura goffrata antigraffio, o ancora con gambe e seduta verniciate nere.

Per la sua dichiarata vocazione industriale, lo sgabello Giotto ha avuto da subito grandi consensi da parte di Aurelio Zanotta che negli oggetti spartani, economici e flessibili come questo, ha sempre trovato modelli ideali a e di ispirazione per la sua azienda.

Giotto è prodotto da Zanotta dal 1975.