5
1
2
3
4
6
7

La Gazzetta

Per restare sempre aggiornati
sulle nostre novità!

CGD_rocce_quadrato-gazzetta_1
CGD_rocce_quadrato-gazzetta_2

La Gazzetta è (per ora) un luogo virtuale di notizie reali su ciò che accade ogni giorno nel Cantiere, sulle ultime novità dei nostri partner e sui progetti di design che riflettono le nostre passioni e i nostri interessi. Se vuoi partecipare ai nostri eventi non perderti nessun post e seguici sui nostri social.

-
Eventi

I Coinquilini

S-Chair by Cappellini
cantiere-galli-design-s-chair-cappellini-post-1

Vi presentiamo la nuova rubrica “I Coinquilini” dedicata al mondo dell’arredo.
Cantiere Galli Design amplia il servizio offerto ai progettisti attraverso la consulenza e la vendita dell’arredo. E’ una scelta che nasce dalla volontà, ormai consolidata, di curare il progetto a trecentosessanta gradi, di supportare il progettista nella scelta accurata e nella selezione dell’arredamento, parte integrante ed estremamente significativa del più ampio progetto di architettura.

Oggi vi parliamo di “ S-Chair” di Cappellini.

Questa iconica seduta, disegnata nel 1987, ha reso celebre il suo ideatore Tom Dixon, considerato ad oggi uno dei più noti ed apprezzati designer contemporanei. La S-Chair segna un punto di svolta nella sua carriera, una vera e propria inversione stilistica, fino a quel momento orientata al post industriale. La S-Chair nasce in realtà ancora con questa influenza, la prima versione presenta infatti un’imbottitura di gomma recuperata da vecchi pneumatici di camion, per poi volgersi però all’utilizzo di tessuti più adatti a valorizzarne l’eleganza.

  

Il nome si riferisce evidentemente alla sua forma sinuosa che conferisce alla silhouette della seduta dinamicità ed eleganza. Sono proprio le linee fluide e morbide a definirne la forma scultorea ed innovativa e soprattutto a renderla una sedia ultraconfortevole.

La seduta è sostenuta da una piccola base circolare ed è contenuta in un volume cilindrico ideale che si sviluppa verticalmente proprio a partire da questo basamento. Ciò rende la S-Chair un arredo dal forte carattere ma dalle proporzioni molto armoniose. La struttura è semplice, uno scheletro in metallo verniciato su cui sono applicati i diversi tipi di rivestimento.

Per la produzione in serie del 1991, l’azienda Cappellini ha scelto dei nuovi materiali per l’imbottitura come l’intreccio di paglia di palude o midollino (la versione più nota e la cui realizzazione meticolosa è svolta completamente a mano) con rivestimento fisso nei tessuti Feltro, Panna, Satu, Trapez, Optik e Small Dot, in pelle e pelle tipo cavallino bianco/nero.
Cappellini ne propone anche due versioni speciali caratterizzate da rivestimenti esclusivi e fortemente distintivi realizzati dai designer di Dimore Studio. L’azienda inglese Tom Dixon, fondata dal designer stesso, propone invece a catalogo una variante della S-Chair originale, ridisegnata nel 2016 con nuove proporzioni della curva e una base leggermente differente.

S-Chair è un’emblema del design contemporaneo, un oggetto dalla natura artigianale trasformato in un autentico successo industriale senza aver perso l’essenza originale del prodotto, un classico senza tempo, non a caso è presente nelle collezioni dei più famosi musei internazionali come la Triennale di Milano e il MoMa di New York.