5
1
2
3
4
6
7

La Gazzetta

Per restare sempre aggiornati
sulle nostre novità!

CGD_rocce_quadrato-gazzetta_1
CGD_rocce_quadrato-gazzetta_2

La Gazzetta è (per ora) un luogo virtuale di notizie reali su ciò che accade ogni giorno nel Cantiere, sulle ultime novità dei nostri partner e sui progetti di design che riflettono le nostre passioni e i nostri interessi. Se vuoi partecipare ai nostri eventi non perderti nessun post e seguici sui nostri social.

-
Eventi

I Coinquilini

Thinking man's chair by Cappellini
i-coinquilini-thinking-mans-chair-jasper-morrison-cappellini-cover

Vi presentiamo la nuova rubrica “I Coinquilini” dedicata al mondo dell’arredo.
Cantiere Galli Design amplia il servizio offerto ai progettisti attraverso la consulenza e la vendita dell’arredo. E’ una scelta che nasce dalla volontà, ormai consolidata, di curare il progetto a trecentosessanta gradi, di supportare il progettista nella scelta accurata e nella selezione dell’arredamento, parte integrante ed estremamente significativa del più ampio progetto di architettura.

Oggi vi parliamo di “Thinking Man’s Chair” di Cappellini.

Uno dei primi disegni di Jasper Morrison, che segnerà l’inizio di una fortunata carriera, la “poltrona del pensatore” debutta come prototipo ad una fiera in Giappone, nel pieno degli anni Ottanta. Un progetto evidentemente proiettato al futuro ma con richiami alla tradizione modernista, sua chiara ispirazione, come dimostra l’uso del tubolare in metallo tipico delle sedie dei primi anni del secolo scorso. Apparentemente può sembrare un progetto elaborato e complesso, nella realtà è estremamente essenziale e dalla grande personalità.

L’uso della linea sinuosa salta immediatamente all’occhio, questo giocoso movimento del tubolare delinea fortemente il carattere della poltrona, con un preciso riferimento ai mobili da giardino. Struttura e funzionalità si mescolano armoniosamente in una sequenza continua di archi. Il tubolare in metallo costituisce la struttura della poltrona, gli elementi metallici piatti invece compongono le parti di appoggio del corpo: la seduta e lo schienale. Alcuni dettagli come i piccoli vassoi alle estremità dei braccioli aggiungono un bizzarro connotato alla stravagante poltrona. Questi elementi, utili ad appoggiare bicchieri e bottiglie mentre si è seduti, accompagnano l’utente durante la sua “attività di riflessione”a cui la seduta è dedicata.

Per il rimando agli arredi tradizionali da giardino e per il materiale in cui è realizzata, la Thinking Man’s Chair si adatta all’uso per interni ed esterni, è disponibile in metallo verniciato, nei colori verde, grigio scuro, terracotta e bianco gesso. La declinazione in terracotta è anche disponibile nella versione con gli appunti scritti in gessetto. Queste note scribacchiate sulle gambe e sui braccioli, sono le dimensioni e i raggi di curvatura delle varie parti, e descrivono scientificamente la forma della poltrona. E’ un dettaglio che sintetizza tutto il lavoro di Jasper Morrison , cioè la volontà di comunicare sempre, trasferendola direttamente sul progetto, la componente artigianale del prodotto.

Dal 1988 Thinking Man’s Chair è prodotta da Cappellini.