5
1
2
3
4
6
7

La Gazzetta

Per restare sempre aggiornati
sulle nostre novità!

CGD_rocce_quadrato-gazzetta_1
CGD_rocce_quadrato-gazzetta_2

La Gazzetta è (per ora) un luogo virtuale di notizie reali su ciò che accade ogni giorno nel Cantiere, sulle ultime novità dei nostri partner e sui progetti di design che riflettono le nostre passioni e i nostri interessi. Se vuoi partecipare ai nostri eventi non perderti nessun post e seguici sui nostri social.

-
Eventi

Elle Decor a Cantiere

Lo scorso 21 marzo Cantiere Galli Design ha avuto il piacere di ospitare la direttrice di Elle Decor, Livia Peraldo Matton e l’Arch. Federico Saralvo, Senior associate Neri&Hu Design and Research office in occasione dello spin off di Elle Decor Grand Hotel, evento tenutosi a Milano lo scorso ottobre presso Palazzo Morando, uno dei palazzi storici più belli di Milano a metà tra l’elegante zona di Brera e la vivace realtà del Quadrilatero.

Ogni anno, dal 2016 Elle Decor rinnova questa prestigiosa iniziativa dedicata all’ hôtellerie e al tema dell’ospitalità, Grand Hotel appunto, per cui il piano terra del Palazzo viene completamente progettato da architetti di fama internazionale. Si tratta di un vero e proprio progetto-installazione, risultato di una riflessione sull’evoluzione costante del concetto di hotellerie.

Dopo le prime edizioni che hanno visto nel 2016 le realizzazioni di Piero Lissoni e Patricia Urquiola e le interpretazioni di Antonio Citterio e Patricia Viel l’anno successivo, per il 2018 la scelta è stata coinvolgere lo studio Neri&Hu, studio multi-disciplinare di progettazione architettonica e di design con base a Shanghai, fondato da Lyndon Neri e Rossana Hu. Per Elle Decor Grand Hotel il duo cinese si è ispirato al romanzo di Italo Calvino, “Le città Invisibili”, chiamando il progetto “Invisible Rooms”, una successione di ambienti che trovano nei temi del viaggio e della scoperta i principali protagonisti.

Un’ occasione per Neri&Hu di ricreare un mondo fantastico all’interno di un palazzo storico milanese con l’intento di stupire il viaggiatore del XXI secolo grazie alla narrazione, progettuale e visiva, che si integra alle funzioni dei diversi ambienti. Dalla lounge-bosco, al ristorante-navata per un ideale banchetto collettivo, dalla camera-voyeur alla biblioteca-autoritratto del collezionista, per arrivare al cortile dove ritrovare il cielo e la memoria della città.

Di tutto ciò si è parlato a Cantiere con l’architetto Federico Saralvo e la direttrice Livia Peraldo Matton che ci hanno accompagnato piacevolmente tra le Invisible Rooms e i progetti dello studio cinese, rinnovando così il legame speciale con la squadra di Elle Decor.

A presto con nuove iniziative!

ph. Lorenzo Catena