5
1
2
3
4
6

La Gazzetta

Per restare sempre aggiornati
sulle nostre novità!

CGD_rocce_quadrato-gazzetta_1
CGD_rocce_quadrato-gazzetta_2

La Gazzetta è (per ora) un luogo virtuale di notizie reali su ciò che accade ogni giorno nel Cantiere, sulle ultime novità dei nostri partner e sui progetti di design che riflettono le nostre passioni e i nostri interessi. Se vuoi partecipare ai nostri eventi non perderti nessun post e seguici sui nostri social.

-
Critica design

100 anni di Achille Castiglioni_SERVOPLUVIO

Un sorriso nei giorni di pioggia!
servopluvio-castiglioni-cantiere-galli-design-insta

Ecco qui un altro super oggetto firmato Castiglioni, che forse poco si addice alla stagione estiva ma che assolutamente serve! E’ Servopluvio! Funziona proprio come un raccoglitore di acqua piovana, un pluviale cioè un raccoglitore d’acqua in cui viene contenuta tutta la rimanenza di acqua piovana degli ombrelli!

Viene progettato nel 1961 in occasione dell’apertura della birreria Splugen Brau a Milano. Questo buffo portaombrelli alto 87,5 cm, è composto da una vaschetta raccogliacqua in acciaio con all’interno una zavorra in ghisa per tenerlo bene fisso al pavimento e un’asta a cui è fissata con una barra filettata, una spirale in tondino che funge proprio da supporto degli ombrelli, l’appendino a forma di S. Tutti gli elementi sono verniciati a polvere. Sulla sommità dell’asta a concludere la composizione, un pomolo in polipropilene da cui poter afferrare e spostare facilmente Servopluvio.

E’ confermato anche con Servopluvio lo stile di Castiglioni, ogni oggetto è esempio di un design dal carattere inconfondibile, la riprova di come il progetto di Achille nasca sempre dall’interpretazione, con intelligenza, della realtà quotidiana e sempre in chiave ironica. Il suo lavoro si traduce sempre in un esperimento un pò giocoso, sempificato, di tutto ciò che serve nella vita di tutti i giorni, per risolvere i problemi o affrontarli in modo geniale! La composizione è semplice, fatta di poche parti, è intelligente e minimalista, ogni parte componente svolge la sua precisa funzione ed è indispensabile, niente di più e niente di meno! Nessun orpello inutile, solo lo stretto necessario!

Servopluvio in realtà insieme a Servofumo sono i padri di una serie di complementi, prodotti da Zanotta, che i fratelli Castiglioni chiameranno “Servi“, un progetto che durò a lungo, un’ideazione che dal ’61 terminerà nell’ ’87, anno della morte del fratello Piergiacomo. Una rande raccolta di oggetti, tutti a servizio di qualcosa, tutti con la stessa filosofia e carattere.

Qualcuno li ha definiti come “ometti smilzi” che si offrono umilmente come servitori di una specifica funzione. Sono in effetti simpatici omini neri (il pomello alla sommità come una testina, ne definisce l’aspetto!) che fanno compagnia ed allestiscono spazi diversi. Sono per fumatori, arredano la zona living, possono essere usati in bagno, in camera da letto ma anche nei luoghi di rappresentanza. Per gli abiti diventa Servomanto, Servobandiera per sostenere gli stendardi nazonali, Servo Paravento come divisorio, Servonotte come poggia abiti… e si potrebbe continuare all’infinito, con discreta fantasia, ad ampliare la già numerosa collezione dei Servi per la casa… e non solo! una vera e propria famiglia molto numerosa, fatta di tanti progetti, ognuno dedicato ad una precisa funzione.

Questi omini hanno la caratteristica di non apparire, sono oggetti modesti che “spariscono” in virtù della loro funzione, la struttura diviene invisibile quando si ricoprono degli oggetti che sostengono, generando così composizioni insolite di ombrelli (nel nostro caso) di vestiti, di asciugamani e così via.

Verrebbe voglia di collezionarli tutti!
#weloveAchille