5
1
2
3
4
6

La Gazzetta

Per restare sempre aggiornati
sulle nostre novità!

CGD_rocce_quadrato-gazzetta_1
CGD_rocce_quadrato-gazzetta_2

La Gazzetta è (per ora) un luogo virtuale di notizie reali su ciò che accade ogni giorno nel Cantiere, sulle ultime novità dei nostri partner e sui progetti di design che riflettono le nostre passioni e i nostri interessi. Se vuoi partecipare ai nostri eventi non perderti nessun post e seguici sui nostri social.

-
Eventi

Tram Corallo

Il salotto viaggiante
fuorisalone-2018-cristina-celestino-tram-corallo-2-958x639

La settimana del design è iniziata!
Giunta ormai alla 57esima edizione, dal 17 al 22 aprile il consueto appuntamento primaverile col design, vedrà fiorire come ogni anno a Milano, il meglio del panorama internazionale.
C’è una originale iniziativa a Brera di cui vogliamo parare e che vi invitiamo “prendere al volo”! Il Brera Design District è uno di quei distretti di creatività (Fuori Salone) che negli anni si è sempre più consolidato. Quest’anno alla nona edizione, sempre più ricco e con una identità ben precisa.

Be Human: progettare con empatia è il tema del 2018. Immedesimarsi, comprendere le necessità prima di proporre le soluzioni. Ponendosi in evidente contrapposizione rispetto all’andamento delle nostre vite al giorno d’oggi in cui la tecnologia è sempre più presente, l’umanità viene finalmente rimessa al primo posto!
L’empatia è da intendersi anche come capacità di coniugare utilità e bellezza, di creare emozione. Esattamente come “Tram Corallo” uno dei progetti speciali di questa edizione del Salone firmato Cristina Celestino.

 

L’idea nasce dalla richiesta dei tanti ospiti internazionali di poter vivere nuove esperienze legate ai temi del design e degli interni ma allo steso tempo di poter conosce e vedere Milano.

Cristina Celestino ha reinterpretato il tema del viaggio legandolo al mezzo di trasporto milanese per eccellenza: il tram. All’interno dello storico tram 1928 (di cui ce ne sono ancora 25 esemplari in giro per la città) viene ricreato un ideale “Cinema Corallo”, una sala proiezione in movimento!
Il riferimento, da cui deriva il nome, è uno storico cinema milanese, Cinema Corallo appunto, attivo in zona Porta Romana dal 1949 al 1961 prima e in Largo Corsia d. Servi poi, dal 1973 al 2005.
Per cui, il progetto inusuale che viaggerà nel distretto più importante del design, unisce intuizioni contemporanee a riferimenti nostalgici del passato!

 

Lo spazio del tram, progettato da Cristina Celestino è diviso in due ambienti: una sala d’attesa foyer completa di divanetti e tendaggi con i preziosi tessuti e morbida moquette intarsiata a terra; in coda al tram, dietro una tenda in passamaneria invece una zona più intima: una sala cinematografica. Qui seduti su pouf i passeggeri potranno godere della visione della città di Milano nelle ore pomeridiane.
I paesaggi urbani milanesi saranno dunque l’ideale proiezione sullo schermo rappresentato dalle finestre a nastro del tram. Un viaggio nel tempo tra le fermate di Via Cusani, Piazza Cairoli e Piazza Catello!

                           

Questo progetto ci sta già a cuore! Forse anche perché proprio qui a Cantiere Galli Design, in tipico stile Celestino, possiamo permetterci di dire di averne avuta un’anteprima “tutta per noi”! Poco meno di un anno fa infatti si inaugurava “Proiezioni” il progetto di Cristina Celestino per “Una Stanza Tutta Per Sè” il progetto culturale di Cantiere curato da Domitilla Dardi, dove moquette che rivestivano pavimento e soffitto, tendaggi preziosi alle pareti, specchi retroilluminati e simpatici ombrelli come lampadari riproducevano una realtà morbida, un po’ retrò, sognante quasi surreale, onirica, dove il limite tra interno ed esterno appariva sfumato come tra realtà e sogno.
Proprio come succede su Tram Corallo: osservare la realtà esterna da un ambiente interno insolito: un mezzo di trasporto che vuole però essere anche sala cinematografica. Siamo curiosi di vederne la versione Milanese!

Il salotto viaggiante girerà nelle ore pomeridiane dal 17 al 22 aprile, un giro completo del suo itinerario durerà 20 minuti e ogni giorno dalle 17 alle 17e30 sarà fermo a Piazza Castello per accogliere i visitatori!
Noi abbiamo già il biglietto!

Complimenti Cristina!