5
1
2
3
4
6

La Gazzetta

Per restare sempre aggiornati
sulle nostre novità!

CGD_rocce_quadrato-gazzetta_1
CGD_rocce_quadrato-gazzetta_2

La Gazzetta è (per ora) un luogo virtuale di notizie reali su ciò che accade ogni giorno nel Cantiere, sulle ultime novità dei nostri partner e sui progetti di design che riflettono le nostre passioni e i nostri interessi. Se vuoi partecipare ai nostri eventi non perderti nessun post e seguici sui nostri social.

-
Critica design

100 anni di Achille Castiglioni_Cucchiaio Sleek

Sleek to s…lick!
SLEEK-cantiere-galli-design-insta

Quando l’agenzia di marketing Walter Thompson chiese ai fratelli Castiglioni di disegnare un cucchiaio come oggetto promozionale per un certo tipo di maionese, il cui marchio sarebbe stato poi impresso sul manico, Achille e Piergiacomo pensarono innanzitutto di realizzare un oggetto utile! “Avremmo potuto fare il manico a forma di donnina o di gatto: al committente sarebbe andato bene benissimo” Ma nella filosofia di Castiglioni caratterizzare un oggetto è alla base della sperimentazione e del design.

Analizziamo il problema:
Troppo spesso capita (ma a questo punto capitava!) di non poter pulire a dovere il barattolo, di non finirlo fino in fondo e quindi non poterlo liberare dai residui di qualsiasi crema, che si tratti di frutta, di nocciole o di qualunque giusto compagno su una fetta di pane! Quell’ultimo rimasuglio, giù nel fondo del barattolo, è come un mancato momento di felicità!
Provate! nessuna falange, neanche quella di un gigante, riesce ad arrivare in fondo alla confezione, le dita rimangono sospese ad un passo dall’obbiettivo, vanificando quell’impresa così appagante dello “spazzolamento” sul fondo del contenitore…ahimè!

E qui entra in gioco quel genio creativo di Castiglioni che, divertendosi, risolve i problemi!

Riflettendo sulle necessità pratiche di tutti i giorni, ecco qui la soluzione: Sleek! Dal suono onomatopeico, ha una forma che segue esattamente il profilo interno del barattolo, un lato del cucchiaio è stondato e un altro è piatto così da aderire perfettamente al collo e al fondo del recipiente; anche il manico è piatto e una lunetta in rilievo offre al pollice un appoggio per rendere salda la presa! E’ lungo circa 20 cm ed è ricavato dalla sagoma in gesso di un vasetto standard. Il materiale utilizzato per questo anomalo cucchiaio è il polimetilmetacrilato (PMMA), una plastica robusta, flessibile e igienica che consente il massimo movimento all’interno del vasetto. Ha una forma accattivante ed una piacevole trasparenza.

Come tutti i prodotti di Castiglioni è un progetto fortemente al passo coi tempi, attento alla forma e soprattutto all’utilizzo da parte dell’utente finale. Contribuisce a vivere meglio facendo felici gli utilizzatori, senza dimenticare che “gli oggetti servono a fare compagnia”!
L’uso della plastica e i colori vivaci, poi, contribuiscono a rendere Sleek una un oggetto oltre che divertente, in perfetta sintonia con gli ideali neo moderni ed evidenziando una sensibilità verso la Pop Art.

E’ un design semplice e allo stesso tempo intelligente, estremamente attuale anche per la sua vocazione al risparmio vista la capacità di Sleek di limitare ogni tipo di spreco!
Nasce da una necessità, si risolve come un gioco e da vita ad un oggetto giocoso per rallegrare le nostre case ma soprattutto le nostre dispense!

Ci sta così a cuore da averlo scelto come regalo di Natale 2017 per voi!
Dal 1996 è l’Alessi che, rilanciando Sleek, produce questo cucchiaio in resina termoplastica semitrasparente in diverse colorazioni tranne che nella versione in rosso è invece una produzione speciale che è possibile trovare solo alla Fondazione Achille Castiglioni, in Piazza Castello 27 o sul loro shop online. Contribuiamo con un oggetto a tenere viva la Fondazione!